MondoCina.it

Venerdi', 18 Agosto 2017

Guerrieri di terracotta e cucina Hui

La storia cinese affonda le sue radici a Xian. La città è stata la prima capitale della Cina unificata, a partire dal 221 a.C., e prima di questa data era stata la capitale imperiale degli Zhou, che regnavano 3.000 anni fa nelle regioni settentrionali del territorio cinese. E’ per questo che un viaggio a Xian è innanzitutto un viaggio alla scoperta della Cina antica, dell’epoca in cui il Regno di Mezzo stava movendo i primi passi.

Ma la Cina del tempo era già un paese immenso e potente, come testimoniano le statue a grandezza d’uomo dell’Esercito di Terracotta, 8.000 soldati schierati in difesa della tomba dell’imperatore Qin Shihuang. Il suo mausoleo si trova poco fuori città ed è diventato, grazie ai Guerrieri di Terracotta, uno dei siti archeologici più visitato al mondo. Qin Shihuang, che è ricordato anche per aver iniziato la costruzione della Grande Muraglia, trasformò Xian nella capitale del più vasto impero dell’epoca, destinata a rimanere il centro della Cina per più di mille anni.

La città perse la sua importanza soltanto dopo la caduta della dinastia dei Tang, nel 904 d.C., ma fu riscoperta e ristrutturata qualche secolo più tardi, durante la dinastia dei Ming. E’ a quest’epoca che risalgono le impressionanti mura cittadine, oltre alle due torri che si trovano nel centro della città. Ma Xian, la più occidentale delle quattro grandi capitali della Cina antica, è stata anche un punto d’incontro tra culture e religioni diverse. E’ qui che vive una delle più grandi comunità di etnia Hui di tutto il paese. Gli Hui sono musulmani, ma sono totalmente integrati nella società cinese da diversi secoli. Per scoprire la loro cultura, o per provare gli squisiti piatti a base di montone della cucina Hui, basta recarsi nel colorito quartiere musulmano che si trova dietro la Torre del Tamburo.

Scopri cosa devi fare per ottenere il visto cinese.

Vai alla pagina dei visti

Le più complete guide in italiano sui trasporti cinesi.

Vai alle guide sui trasporti

Questo sito utilizza cookie suoi e di terze parti per rendere la navigazione più facile e per inviare pubblicità in linea con le preferenze degli utenti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo dei cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su uno qualsiasi dei suoi elementi o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie.