MondoCina.it

Lunedi', 11 Dicembre 2017

Panda giganti e montagne sacre

E’ terra di montagne, di boschi verdissimi e di antichi templi buddisti. La provincia del Sichuan è situata nel centro della Cina ed è un inno alla natura, che da queste parti ha creato paesaggi suggestivi e mai scontati. Ma il Sichuan, con i suoi 80 milioni di abitanti, è anche una delle provincie cinesi più popolose e più povere. Il suo reddito pro capite è circa un quinto di quello di Shanghai, la città più ricca del paese, ed è abbondantemente sotto la media cinese.

Come se non bastasse, le popolazioni del Sichuan sono state colpite nel corso dei secoli da una serie di catastrofi naturali, l’ultima delle quali, il terremoto del 2008, ha causato 70.000 morti. Ma nonostante queste precisazioni, il Sichuan rimane una della provincie più belle della Cina, con panorami che lasciano senza fiato e con tradizioni differenti da quelle delle aree orientali del paese. Gli abitanti del Sichuan hanno una loro cultura autoctona, parlano con un accento fortissimo e sono fieri dei piatti della loro cucina, che fa uso abbondante di peperoncino.

L’Emei Shan è uno dei luoghi più suggestivi della provincia. Questa montagna sacra, che raggiunge i 3.099 metri di altitudine, è ricoperta dalla vegetazione ed è spesso nascosta dalla nebbia. La cima può essere raggiunta salendo una scalinata di 10.000 gradini, lungo i quali si incontrano templi e monasteri. E’ suggestiva anche la visione del grande Buddha di Leshan, che è alto 71 metri ed è scolpito nella roccia. Ma il Sichuan è soprattutto la terra dei panda gigante, poiché ospita circa l’80% degli esemplari di questo animale in via d’estinzione. A Chengdu, la capitale provinciale, c’è un importante centro di ricerca sui panda gigante, che vivono in stato di semi-liberta e che possono essere facilmente avvistati dai visitatori.

Scopri cosa devi fare per ottenere il visto cinese.

Vai alla pagina dei visti

Le più complete guide in italiano sui trasporti cinesi.

Vai alle guide sui trasporti

Questo sito utilizza cookie suoi e di terze parti per rendere la navigazione più facile e per inviare pubblicità in linea con le preferenze degli utenti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo dei cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su uno qualsiasi dei suoi elementi o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie.