MondoCina.it

Lunedi', 11 Dicembre 2017

Tempio del Buddha di Giada

Le sue linee architettoniche, che richiamano i canoni artistici della dinastia Song, potrebbero far pensare che è un edificio molto antico, ma il Tempio del Buddha di Giada è un luogo di culto relativamente recente.

Il tempio, che è il più importante della città, è stato costruito nel 1882 ed è stato riedificato nel 1928, dopo essere stato distrutto negli anni turbolenti della caduta dell’Impero Cinese. E’ comunque un luogo piacevole da visitare, soprattutto se siete in cerca di un po’ di tranquillità.

Il nome gli deriva da due statue del Buddha, entrambe di giada, che furono portate qui dal monaco buddista Huigen, di ritorno dalla Birmania. La statua più grande rappresenta un Buddha seduto ed è alta circa 190 centimetri. La più piccola, invece, è lunga 95 centimetri e rappresenta un Buddha sdraiato. Le due statue si trovano al primo piano, nella sala del Buddha di Giada. Al pian terreno, invece, vi sono la Sala dei quattro Re Celesti, rappresentati dalle statue che vi si trovano, e la Grande Sala, che ospita decine di statue di tutte le grandezze. Le più impressionanti sono le tre statue dei Buddha d’Oro.

Scopri cosa devi fare per ottenere il visto cinese.

Vai alla pagina dei visti

Le più complete guide in italiano sui trasporti cinesi.

Vai alle guide sui trasporti

Questo sito utilizza cookie suoi e di terze parti per rendere la navigazione più facile e per inviare pubblicità in linea con le preferenze degli utenti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo dei cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su uno qualsiasi dei suoi elementi o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie.