MondoCina.it

Venerdi', 20 Ottobre 2017

Bund

Non vi è luogo migliore del Bund per provare ad immaginare l’atmosfera che aveva Shanghai ai tempi della dominazione coloniale. Quest’area, che si trova sulla riva occidentale del fiume Huangpu, ospita una distesa di eleganti edifici in stile art-decò e neoclassico, costruiti principalmente da inglesi e francesi a cavallo tra il XIX e il XX secolo.

Una passeggiata tra gli edifici del Bund permette di percepire l’importanza che ha ricoperto Shanghai in passato, quando era la meta di uomini d’affari ed avventurieri provenienti da tutto il mondo. Oggi, invece, il Bund è frequentato soprattutto dai turisti, che passeggiano sotto agli edifici di epoca coloniale e non se ne vanno prima di aver scattato una foto alla skyline di Pudong, che si trova sull’altra riva del fiume. L’area è molto bella anche di sera e la sua visita può essere unita ad una crociera notturna sul fiume Huangpu.

Il Bund è composto da 52 edifici di epoca coloniale, ma è possibile entrare soltanto in un paio di essi. La visita dell’area inizia solitamente dalla zona meridionale. Al n. 2 c’è l’edificio che un tempo ospitava lo Shanghai Club, il ritrovo per stranieri più esclusivo della città. Poco più avanti, al n. 12, c’è quello che è probabilmente l’edificio più famoso di tutto il Bund. La struttura, in stile neo-classico, è stata completata nel 1923 ed ha ospitato la Banca di Hong Kong e Shanghai fino al 1955. A quel tempo si diceva che fosse il palazzo più lussuoso tra il canale di Suez e lo stretto di Bering.

Un altro edificio molto famoso è quello in stile art-decò del Peace Hotel, che si trova al n. 20 e che è conosciuto con il nome di Sassoon House. Fu infatti costruito da sir Victor Sassoon, l’uomo più influente della Shanghai della prima metà del Novecento. L’edificio è aperto al pubblico, poiché ospita un albergo. Nei seminterrati vi è il più famoso jazz club di Shanghai da quasi un secolo. Accanto al Peace Hotel vi è la sede della Bank of China, una struttura che nel 1937, quando venne completata, era la più alta di Shanghai. Poco più avanti, al n.27, vi è invece il Jardin Matheson Building, un massiccio edificio dalle linee un po’ pesanti.

Scopri cosa devi fare per ottenere il visto cinese.

Vai alla pagina dei visti

Le più complete guide in italiano sui trasporti cinesi.

Vai alle guide sui trasporti

Questo sito utilizza cookie suoi e di terze parti per rendere la navigazione più facile e per inviare pubblicità in linea con le preferenze degli utenti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo dei cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su uno qualsiasi dei suoi elementi o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie.