MondoCina.it

Lunedi', 11 Dicembre 2017

La seconda giovinezza di una città orgogliosa

Quando gli inglesi vi arrivarono, alla metà dell’Ottocento, Shanghai era soltanto un grosso villaggio circondato da distese di campi coltivati. Ma quel villaggio si trovava strategicamente alla foce del fiume Yangtze, che collega la costa con il centro della Cina, e il suo destino era in qualche modo segnato. Shanghai divenne un avamposto dell’Occidente nel Regno di Mezzo, con le potenze europee impegnate a strappare concessioni territoriali al potere imperiale.

 

A ricordare quel periodo vi sono gli edifici del Bund, il lungofiume di Shanghai, progettati seguendo i canoni neo-classici ed art-decò in voga all’inizio del Novecento. Sull’altra riva del fiume Huangpu, in un gioco di contrasti tutto cinese, vi sono invece le avveniristiche costruzioni di Pudong: grattacieli che sfiorano i 500 metri d'altezza, antenne della televisione che sembrano navicelle in procinto di decollare, edifici ultra-moderni che compongono una delle skyline più famose al mondo. Sono i simboli della nuova Cina e sono la prova tangibile che Shanghai, dopo gli anni bui del maoismo, si è riappropriata del suo ruolo di capitale economica del gigante asiatico.

Ma Shanghai è anche una città diversa da qualsiasi altra città cinese, poiché l’atmosfera che vi si respira è più cosmopolita, più d’avanguardia, forse anche più occidentale. I suoi abitanti si sentono diversi dagli abitanti di qualsiasi altra città cinese, ma la cosa è reciproca: anche il resto della Cina si sente diverso da Shanghai. E’ per questa serie di motivi che, chi visita Shanghai per la prima volta, finisce o per amarla o per odiarla. Il consiglio è di non farsi troppo aspettative, né negative né positive. Solo così Shanghai riuscirà a stupirvi, con i suoi grattacieli, il suo passato coloniale e la sua vibrante vita notturna.

Scopri cosa devi fare per ottenere il visto cinese.

Vai alla pagina dei visti

Le più complete guide in italiano sui trasporti cinesi.

Vai alle guide sui trasporti

Questo sito utilizza cookie suoi e di terze parti per rendere la navigazione più facile e per inviare pubblicità in linea con le preferenze degli utenti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo dei cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su uno qualsiasi dei suoi elementi o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie.