MondoCina.it

Venerdi', 18 Agosto 2017

Hou Hai e gli hutong

Viali a cinque corsie, edifici enormi, spazi che sembrano infiniti. A volte Pechino può confondere anche i viaggiatori più esperti, ma niente paura: se avete voglia di qualcosa a misura d’uomo, non dovete far altro che passeggiare tra gli hutong, i vicoli della vecchia Pechino.

Gli hutong più belli si trovano intorno al lago di Hou Hai, che da solo vale una visita in questa parte della città. Il lago è semplicemente splendido ed è uno dei luoghi più frequentati di Pechino. Sulle sue sponde ci sono decine di bar e di ristoranti, di pub e di sale da tè. Di notte questo luogo è davvero suggestivo, con le luci dei locali che si riflettono sulle acque del lago. Di giorno, invece, potete affittare un pedalò o fare due passi lungo le rive del lago.

Un’altra alternativa è quella di passeggiare lungo la Gulou Dajie, una strada pedonale che si trova a est del lago. Sulla Nanluo Guxiang, che di sera è molto affollata, ci sono ristoranti, bar e negozi, oltre a qualche albergo. Provenendo dal lago, prima di arrivare su questa strada incontrerete i due edifici della Torre della Campana e della Torre del Tamburo, entrambe costruite per la prima volta ai tempi della dominazione mongola, ma distrutte da diversi incendi nel corso dei secoli.

Tutta la zona intorno ad Hou Hai è caratterizzata dalla presenza degli hutong e dei siheyuan, le abitazioni tradizionali della vecchia Pechino. I siheyuan sono delle case ad un piano composte da una serie di stanze che si affacciano su un cortile interno. Solitamente dall’esterno non si riesce a vedere il cortile, poiché poco dopo l’ingresso c’è un muro che serve a tenere lontani gli spiriti maligni. Fino a qualche decennio fa queste abitazioni erano diffuse in tutta la città, ma le ruspe hanno lasciato in piedi soltanto una piccola parte di esse, prima a causa dei piani urbanistici di stampo socialista e quindi a causa dei lavori per le Olimpiadi del 2008. Vi sono molti siheyuan che possono essere visitati pagando un biglietto d’ingresso. Solitamente non si tratta di veri e propri musei, ma di abitazioni private che hanno un pregio storico. Altrimenti potete entrare in uno dei tanti bar e ristoranti che sono stati ricavati in un siheyuan.

La zona degli hutong è anche un’ottima area per osservare la vita quotidiana dei pechinesi, che si svolge all’aperto e a stretto contatto con i vicini. In strada incontrerete anziani che giocano a dama, donne che puliscono la verdura e barbieri che eseguono un taglio di capelli. Potrebbe sembrare che la vita, da queste parti, sia infinitamente migliore di quella dei pechinesi che vivono nei casermoni di periferia. In parte è vero, ma molte di queste abitazioni non hanno né riscaldamento, né bagno. E’ questo il motivo per cui si incontrano tanti bagni pubblici.

Scopri cosa devi fare per ottenere il visto cinese.

Vai alla pagina dei visti

Le più complete guide in italiano sui trasporti cinesi.

Vai alle guide sui trasporti

Questo sito utilizza cookie suoi e di terze parti per rendere la navigazione più facile e per inviare pubblicità in linea con le preferenze degli utenti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo dei cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su uno qualsiasi dei suoi elementi o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie.