MondoCina.it

Venerdi', 20 Ottobre 2017

Mausoleo di Yue Fei

Tra i cinesi è molto diffusa la pratica del Taijiquan e del Qigong, una serie di esercizi, fisici e di respirazione, che ricordano i movimenti delle arti marziali. Ad Hangzhou, a poca distanza dalla sponda settentrionale del Lago dell’Ovest, c’è un mausoleo dedicato al generale Yue Fei, che è considerato come uno dei più grandi maestri di sempre di queste discipline.

Yue Fei è colui che ha codificato e tramandato gli otto esercizi che prendono il nome di Baduanjin, che faceva praticare ai suoi soldati prima della battaglia. Ma il generale, che visse tra il 1103 e il 1142, per i cinesi è soprattutto un grande eroe ed un modello di lealtà. Secondo la sua biografia, scritta dal nipote, Yue Fei combattè per la dinastia dei Song e contro la dinastia dei Jin, ai tempi in cui la Cina era divisa in diversi regni. Il valore militare di Yue Fei era tale che riuscì, con un numero di soldati relativamente esiguo, a vincere diverse battaglie contro eserciti molto più grandi del suo. Il suo imperatore, tuttavia, fu vittima di un complotto che lo costrinse ad arrendersi al nemico. Yue Fei fu accusato ingiustamente di essere un traditore e morì in prigione pochi anni dopo.

Il generale fu riabilitato qualche decennio più tardi, quando un altro imperatore, Xiao Zong, decise di costruire un mausoleo per ricordare colui che è considerato come uno dei più grandi eroi della storia cinese. Il mausoleo è un posto tranquillo che può essere facilmente raggiunto dal Lago dell’Ovest. La sala centrale, che si trova di fronte alla porta d’ingresso, ospita una grande statua di Yue Fei. Il generale, che indossa un’elegante tunica di diversi colori, è ritratto con lo sguardo fiero e la mano poggiata sulla spada.

Scopri cosa devi fare per ottenere il visto cinese.

Vai alla pagina dei visti

Le più complete guide in italiano sui trasporti cinesi.

Vai alle guide sui trasporti

Questo sito utilizza cookie suoi e di terze parti per rendere la navigazione più facile e per inviare pubblicità in linea con le preferenze degli utenti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo dei cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su uno qualsiasi dei suoi elementi o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie.