MondoCina.it

Venerdi', 18 Agosto 2017

Lago dell'Ovest

Per i cinesi è il luogo più bello del Regno di Mezzo, è la meta da visitare almeno una volta nella vita. Stiamo parlando del Lago dell’Ovest di Hangzhou, esaltato nel corso dei secoli da poeti, scrittori e pittori.

C’è talmente tanta letteratura sul Lago dell’Ovest che sarebbe impossibile narrare anche una minima parte delle storie e delle leggende che lo riguardano. Per capire l’importanza ricoperta dal lago nella cultura cinese, si può citare Su Shi, il grande poeta della dinastia dei Song, che in un suo componimento paragonò questo stupendo specchio d’acqua a Xi Zi, la donna più bella di tutta la Cina.

Tanta fama non è certo casuale. Lungo le sponde del Lago dell’Ovest si incontrano pagode finemente decorate, templi che risalgono a mille anni fa, ponti dalle linee classiche che collegano la riva a diversi isolotti. L’unica nota negativa è che, a causa della sua bellezza e della sua fama, il Lago dell’Ovest è spesso affollato di turisti provenienti da tutta la Cina. Diffidate, tuttavia, da quelli che dicono che  a causa dei turisti il lago abbia perso una buona parte del suo fascino. E se proprio volete evitare la folla, non dovete far altro che recarvi in una delle zone meno battute, visto che il lago ha una circonferenza di circa 15 chilometri.

In questa zona di Hangzhou si può praticare una gamma di attività quasi infinita. Potete affittare una barca o un pedalò, come fanno le coppiette cinesi, o se preferite potete fare un giro del lago in bicicletta. Lungo le sponde vi sono anche alcune caffetterie e diverse sale da tè, dove potrete concedervi una pausa, oltre a negozi di souvenir e a ristoranti.

Merita una visita anche la Gu Shan, un’isoletta caratterizzata da una collina di quasi 40 metri d’altezza. La Gu Shan è il luogo dove, quasi mille anni fa, si ritirò in esilio volontario l’eremita Lin Bu. Vale la pena di visitare anche la pagoda di Baochu, che domina il lago e che svetta dalla cima di una collina. La pagoda è alta 38 metri ed è stata costruita per la prima volta nel X secolo, ma è stata modificata e ristrutturata più volte nel corso dei secoli successivi.

Scopri cosa devi fare per ottenere il visto cinese.

Vai alla pagina dei visti

Le più complete guide in italiano sui trasporti cinesi.

Vai alle guide sui trasporti

Questo sito utilizza cookie suoi e di terze parti per rendere la navigazione più facile e per inviare pubblicità in linea con le preferenze degli utenti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo dei cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su uno qualsiasi dei suoi elementi o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie.