MondoCina.it

Venerdi', 20 Ottobre 2017

Simatai

Il tratto di Grande Muraglia di Simatai è certamente il più suggestivo tra quelli che si trovano intorno a Pechino. La sua distanza dalla capitale, che è di circa 110 chilometri, fa in modo che vi si rechi soltanto una minima percentuale dei visitatori della Grande Muraglia.

E poiché il turismo è ancora poco sviluppato, i fondi per ristrutturare questo tratto sono da sempre esigui. Ma non è una tragedia. A Simatai, infatti, troverete una muraglia con un aspetto molto simile a quello che aveva secoli fa e, soprattutto, non sarete costantemente circondati dai gruppi dei tour organizzati. L’altra faccia della medaglia è che il tratto di Simatai è più difficile da visitare. In alcuni punti la muraglia è poco più di un cumulo di rovine e le salite verso i bastioni sono davvero molto ripide. Il consiglio è di recarvi qui indossando scarpe da trekking e portando con voi una discreta scorta d’acqua, anche se vi sono alcuni venditori mongoli di bibite.

E’ molto suggestiva la passeggiata di una decina di chilometri tra Simatai e Jinshanling, un'altra località che si trova lungo la muraglia. Il percorso è moderatamente duro e se volete affrontarlo dovete mettere in programma un’intera giornata, con partenza all’alba da Pechino e ritorno dopo il tramonto.

Scopri cosa devi fare per ottenere il visto cinese.

Vai alla pagina dei visti

Le più complete guide in italiano sui trasporti cinesi.

Vai alle guide sui trasporti

Questo sito utilizza cookie suoi e di terze parti per rendere la navigazione più facile e per inviare pubblicità in linea con le preferenze degli utenti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’utilizzo dei cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su uno qualsiasi dei suoi elementi o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’utilizzo dei cookie.